L'indimenticabile cielo di Santorini

Alla scoperta della dodicesima Isola delle Cicladi. In mezzo al brillante blu dell'Egeo, tra gusti forti, speziati e location rilassanti in una perfetta panoramica da cartolina. 

Il cielo di Santorini è unico, magico e indimenticabile. L'incantevole caldera di Santorini, con le sue cupole blu, i suoi vicoletti con bungaville e la sua vista panoramica da lasciar senza fiato.

Siamo stati a Santorini nell'Agosto del 2018, abbiamo trascorso tre giorni e direi che sono stati sufficienti per girare la località in perfetto relax. 

Considererei Santorini uno di quesi posti da vedere almeno una volta nella vita, un appuntamento che non potrebbe mancare sulla lista delle cose da non perdere. 

Potresti andare a Santorini, prenderti una villetta che si affaccia sulla caldera e rilassarti dall'alba al tramonto sorseggiando Champagne oppure potreste fare come noi: all'avventura in un tour completo, in sella a un motorino semiscassato .
On the road!!Che il tour abbia inizio!!

In qualsiasi hotel di Santorini trovate il noleggio scooter, quad e macchina. Noi abbiamo optato per lo scooter più rapido e comodo per i parcheggi.
Prima tappa "Pyrgos", un piccolo villaggio costruito in cima ad una montagna al centro dell'isola . Caratterizzato da chiesette tipiche Greche con i  bellissimi campanili, case rigorosamente bianche e blu e piccole botteghe, il tutto in un labirinto di stradine ciottolate che partano dalla piazza principale e salgono per il castello. Lungo le vie troverete sicuramente i tanti gatti di Santorini, una coccola ad ogni angolo. 
Arrivati in cima al castello di Pyrgos non si può non notare il panorama mozzafiato.

Seconda e terza tappa "Fira e Oia". Il centro più turistico e più affollato per la sua spleniada visuale sulla Caldera. Due piccoli paesi con un panorama da lasciar il fiato, impossibile da decrivere il fantasco belvedere con le sue chiesette a cupole blu e azzure che affacciano sul cristallino mare ell'Egeo. I suoi viali caratterizzati dai bellissimi colori dei bungaville e i piccoli scorci dove si può ammirare e fotografare il famosissimo tramonto di Santorini.

Da non perdere a Fira : un aperitivo al tramonto in uno dei tanti locali a strapiombo sulla costiera. 

Da non perdere a Oia : i mulini in cima alla costiera e il bel vedere del tramonto.

Quarta tappa "Kamari". Se c'è una cosa di cui pui approfittare sull'isola sono sicuramente i lettini della spiaggia, comodi, putili e sopratutto gratis.
Kamari è una località balneare viva ed economica, forse una delle spiagge più attrezzate di Santorini. La spiaggia è scura, perchè vulvanica ma fortunatamente molto pulita. 
Lungo il viale di Kamari si possono travare i tantissimi ristoranti e locali dove poter gustare il pescato del giorno oppure sorseggiare un ottimo cocktail. Kamari è anche via dello shopping con i tanti negozi e bottege, dall'alta modo ai souvenir. 

Da non perdere a Kamari : il Mojito a "Hook Restaurant" .

Se vi  rimane tempo potete optare per uno dei tanti tour in barca, una vista panoramica al di fuori dell'isola per ammirare le alte scogliere e il mare cristallino.

Tour gastronimico a Santorini. La Grecia è famosa per le abbondanti grigliate di pesce e per i calamari fritti, ottimi e freschi. Al di là del pesce e dei tanti formaggi, se c'è una cosa veramente buona e genuina è la carne. Cucinata e servita in ottimi piatti della tradizione locale. 
Abbiamo la Moussaka : un timballo i melanzane, patate, formaggio e sugo di carne. Di solito servito in un tegamino e ricoperto da una crosta croccante di pane speziato.
Pita, il pane tipico accompagnato con le tante salsine di formaggio e aromatizzato con varie spezie locali.
E come dimenticare le tantissime insalate con Feta e olive, trovabili in qualsiasi locale del posto. 
Sapori speziati e forti, tantissime delizie da leccarsi i baffi!
Come digestivo e dopo i è tradizione sorseggiare il Mastika oppue Ouzo, liquori a base di Anice e altri aromi.

Ogni popolo e ogni luogo dev'essere vissuto oltre che letto e desiderato, quindi vi auguro un buon viaggio e una buona permanenza a Santorini. Kalì diamonì!

Image
Image
Image
Image